Educazione Terapeutica Sfida Pedagogia Italian

Educazione terapeutica: una sfida per la pedagogia (Italian Edition) book written by Maria Paola Mostarda relesead on and published by EDUCatt. This is one of the best Subjects Book that contains 224 pages, you can find and read online or download ebook ISBN 9788893351102.


How To Read Online Educazione Terapeutica Sfida Pedagogia Italian Ebook

To read online Educazione Terapeutica Sfida Pedagogia Italian Book you need to do following steps:
  1. Signup to Playster for free 30 days trial.
  2. Fill the registation form such as email, name, address etc.
  3. After registration successfully they will sent you email confirmation that you want to read book with ISBN 9788893351102.
  4. Go to your email that you use on registation and click on confirmation link.
  5. Now your account has been confirm and you can read online Educazione Terapeutica Sfida Pedagogia Italian Ebook on their platform.
  6. If you love to read Educazione Terapeutica Sfida Pedagogia Italian book on your smartphone or tablet you can download Playster App which is available for iOS and Android.

Advantages Read Educazione Terapeutica Sfida Pedagogia Italian Book On Playster

Playster is a multimedia subscription service owned by Playster Corporation. The corporation has offices in New York and the UK. The service offers a combination of books, audiobooks, movies, music and games and calls itself "The Netflix of Everything". During FREE 30 DAYS TRIAL, this is what you can do with playster service:

  1. Beside reading "Educazione Terapeutica Sfida Pedagogia Italian" Book, you can access more than 250,000++ ebook on their library.
  2. Access hundred thousands amazing audiobooks from any genre and category.
  3. Unlimited streaming movies more than hundred thousands title anytime, anywhere.
  4. Listening millions musics collections from their playlist as much as you want.
  5. Playing online games on your PC, Mac, Tablet or Smartphone.
  6. Access playster content on up to six different devices.
  7. Access the service via a web browser or through the smartphone App, which is available for IOS and Android.
  8. If you are using the latest version of the Playster app for iOS or Android, you can enjoy content without the need for an internet connection. The Playster app lets you download and save all of your favorite music, books, audiobooks and movies to your mobile device so you can enjoy them anytime, anywhere.
  9. If you are satisfied with the service, you can continue your subscription with only $1.95 / month for all services (books, audiobooks, movies, music and games) or $0.5 / month for single service.
  10. If you are not satisfied with their service, you can cancel your subscription anytime, unsubscribe without additional charges.

Educazione Terapeutica Sfida Pedagogia Italian Book Preview

Il volume prende le mosse da alcuni cambiamenti epocali che hanno investito la salute dei cittadini, soprattutto nelle aree economicamente avvantaggiate del pianeta e che hanno modificato l’aspettativa di vita, i sistemi sanitari, l’efficacia diagnostica e terapeutica[1]. Accanto ai dati di innegabile valore per la salute delle persone, gli osservatori rilevano un preoccupante aumento di malattie croniche che allarmano i governi nazionali, tanto che nel 2011 i leader mondiali hanno sottoscritto una risoluzione per la prevenzione delle malattie croniche[2]. Nonostante ciò, i dati registrano che le persone affette da tali patologie continuano ad aumentare ovunque nel mondo[3].
L’ONU non esita a definire il problema della cronicità con toni allarmanti e a proporre strategie radicalmente innovative. Mutate le condizioni delle cure, dei curanti e dei curati, tutti gli attori del sistema sono chiamati a modificare approcci e metodi tradizionali. Uno fra questi invita a guardare al paziente prima che alla sua malattia, alla persona prima che ad una diagnosi troppo spesso monodimensionale, alle sue abilità oltre che ai suoi limiti per avvalorare le sue capacità di gestione del processo terapeutico con la maggiore autonomia possibile. Istituzioni sanitarie, linee guida, piani nazionali, società scientifiche, ricercatori, ospedali, servizi territoriali, associazioni di volontariato e società civile sono coinvolti in un processo profondamente trasformativo per curare i soggetti che convivono con una malattia per lunghi periodi della vita.
Nel 1998 l’OMS ha avvertito l’esigenza di riconoscere questo approccio e ha sancito l’educazione terapeutica[4]. Intraprendendo la strada pedagogica, la massima istituzione mondiale ha suggerito che, per raggiungere risultati visibili, sia largamente insufficiente informare il paziente, consegnargli un dépliant, illustrargli una linea terapeutica e rimproverarlo se non si attiene scrupolosamente. Il processo educativo concorre alla salute e – come ogni educazione che si rispetti – deve mettere l’educando al centro, stimolarne la consapevolezza e supportare le capacità residue.
Sanità, da lato, ed educazione, dall’altro, sono invitate ad integrarsi per realizzare un’alleanza terapeutica. Le società scientifiche chiamano l’educazione a cooperare; i curanti interpellano i pedagogisti; i professionisti trovano strategie per promuovere l’empowerment delle persone malate; le istituzioni coinvolgono le associazioni di pazienti in alcuni processi decisionali.
Il personale sanitario, che si è formato per curare, deve ora educare i pazienti ad auto-curarsi.
L’educazione terapeutica impone una revisione profonda di saperi, ruoli, sistemi di cura, approcci, protocolli, relazioni, sistemi formativi. Ribalta poteri consolidati, avvicina ruoli un tempo asimmetrici, coinvolge attori nuovi, personalizza il piano di cura. Tale processo assume un immenso valore e, al contempo, schiude ad una nuova relazione tra campi disciplinari e mondi che si erano sviluppati all’insegna della massima estraneità.
La complessità delle questioni impone la collaborazione di tutti e la disponibilità nel condividere le competenze migliori per fronteggiare una sfida che riguarda la salute della popolazione mondiale e le risorse dei sistemi sanitari.
I processi di cronicizzazione delle patologie coinvolgono le scienze dell’educazione che trovano in questo settore forse l’ambito più prezioso da coltivare per la vita umana: la salute, il benessere e la qualità della vita nella convivenza con le malattie croniche.

Tratto dalla Introduzione dell'Autore

Share this post